Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 72
Iscritti: 0
Totale: 72
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 La Torres rafforza il legame con Pinna e Frau

Rassegna stampa

La Torres si garantisce il futuro. Non solo perchè fa rientrare il difensore Marco Cabeccia, 20 anni, ma anche perchè prolunga il contratto dell’attaccante Alessandro Frau e del centrocampista Sebastiano Pinna.



Capitano e vice capitano rossoblù erano già coperti per la stagione prossima, ma la società sassarese ha allungato il contratto sino al 2008/2009. Il direttore generale Luciano Passirani spiega: «E’ un segnale importante che vogliamo dare a tutti, perchè si tratta di due giocatori che hanno un significato ben preciso per la Torres». Soddisfatto, anzi contento Seba Pinna. E non solo per il biennale trasformato in triennale: «Ci tengo molto a chiudere la carriera nella squadra che amo, sperando che quando mi ritirerò siamo il più in alto possibile. Mi confortano anche le scelte della società, sia per la squadra, con più giocatori sardi, sia per il settore giovanile. Si vede che c’è un progetto che vuole andare oltre il discorso del singolo campionato». Sardo è anche Marco Cabeccia, classe 1987, cresciuto nelle giovanili rossoblù. Il difensore era stato promosso in prima squadra tre anni fa quando c’era il tecnico D’Adderio. Due stagioni fa, in C1, era chiuso da giocatori esperti come Demartis, Morello, Panetto e Medda. Andato a Tempio, è stato prezioso per la promozione in C2 e ha giocato sia come centrale che come terzino. Una duttilità che tornerà utile. Ritrova il portiere Pippo Zani, anch’egli riportato a Sassari dopo la felice parentesi gallurese. Per quanto riguarda le altre conferme, scontate quelle del portiere Deliperi, e dei difensori Porcu e D’Aniello, si punta a far restare pure Furiani e Ottonello. Potrebbe rientrare nei piani del nuovo allenatore Foschi anche l’esterno destro Magnani, che dopo un girone d’andata mediocre è stato brillante in quello di ritorno. Da domani il direttore Luciano Passirani sarà a Milano per il mercato. I ruoli da coprire sono noti: due terzini, un centrale difensivo, due esterni di centrocampo e due attaccanti. Più qualche giocatore per la panchina, possibilmente giovani da valorizzare e lanciare. Gli obiettivi sono altrettanto noti: per la difesa il sogno è Massimo Demartis, in uscita da Pescara. Gli esterni cercati sono Giacomo Demartis, altro giovane talento che si è messo in luce a Tempio, e il mancino Alessandro Gadau, che aveva iniziato la carriera a Cagliari e poi ha militato nel Sora, nell’Alghero e l’anno scorso a Valenza Po. Per l’attacco il nome più gettonato è quello di Firmino Elia, 33 anni, che ha giocato ben 7 stagioni in C1 con formazioni come Palermo, Avellino, Giulianova, Pro Patria, e da ultimo Spal e Pro Sesto. In lista ci sono pure Daniele Federici, 30 anni, ex Sanremese e Monza, e Massimiliano Pesenti, talento ventenne dell’Albinoleffe. I contatti sono comunque tanti. Il diggì Passirani e il tecnico Foschi cercheranno i giocatori giusti con motivazioni adeguate, perchè alle lunghe queste pesano più della tecnica.






 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati




Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.08 Secondi