Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 61
Iscritti: 0
Totale: 61
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 Il caos rossoblù

Rassegna stampa

Si riapre il cantiere in casa Torres: la sconfitta col Fertilia, aldilà del risultato, ha agitato le acque in seno ai rossoblù con i tagli di Orune, Mura, Luzzu e almeno altrettanti altri pronti a seguirli per far spazio a nuovi arrivi previsti già da lunedi. Lo stesso mister Tamponi sembra godere di una fiducia a tempo, in attesa del confronto con la capolista Tortolì domenica prossima.



L’allenatore, ricorda di essere arrivato a Sassari con altre premesse, ma pensa comunque di aver lavorato bene in questo periodo, ma è consapevole delle regole del gioco. Il ritiro della cordata che doveva rilevare la società ha comportato ritardi nell’allestimento della rosa, con i pezzi pregiati ormai già accasati altrove. Buona parte dei giocatori dello scorso anno hanno pagato lo “sgarro” del famigerato sciopero che ha aperto un solco anche con la tifoseria, ma diversi fra loro avrebbero fatto davvero comodo costituendo un’ossatura affidabile e collaudata. Che l’attuale squadra fosse invece inadeguata era apparso chiaro fin dalle prime uscite e cercando di porre rimedio si è solo appesantito l’organico con altri elementi non all’altezza per un campionato, se non di vertice, quantomeno importante com’era nelle intenzioni. Il mutato assetto dirigenziale, con il presidente Marras sempre più defilato e D’Onofrio che sembrava essere sempre più il braccio operativo della società fino all’avvento di Lorenzoni, ha contribuito non poco a scelte poco oculate, figlie anche della fretta di correggere in corsa una rosa poco competitiva. Condito il tutto con una certa dose di presunzione derivante dal blasone fin troppo sbandierato e da una spinta emotiva che la città obiettivamente non ha dato, l’avvio stentato è stato un’ovvia conseguenza. L’Eccellenza quest’anno si presenta molto livellata nei valori,con partite molto combattute e se anche corazzate come San Teodoro e Muravera trovano qualche difficoltà, i margini per recuperare ci sono ancora. A partire dal prossimo match con il sorprendente Tortolì partito alla grande e che guarda la Torres dall’alto della vetta della classifica. Ai rossoblù tra l’altro mancheranno Muzzoni e Soggia infortunati e Tamponi dovrà fare i conti anche con queste tegole per cercare di invertire la rotta prima che sia troppo tardi.

Sandro Nuvoli- Il Nord Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by Canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Il caos rossoblù (Voto: 1)
di abbardente il Giovedì, 08 ottobre @ 15:05:48 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
anche muzzoni come orune infortunato cronico ......FUORI DAI COGLIONI ANCHE LUI........



Re: Il caos rossoblù (Voto: 1)
di piccioness il Venerdì, 09 ottobre @ 16:31:52 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
caos rossoblu.. ho visto l'amichevole con il berchidda,vorrei fare i complimenti alla squadra locale che milita in 1 categoria e devo dire che ha un terzino destro che merita di piu... . Noi dobbiamo svegliarci non possiamo pareggiare anche queste partite,la vittoria fa sempre morale e poi ho notato troppo nervosismo anche fra loro.RAGAZZI SVEGLIATEVI CAZZO... SIAMO LA TORRES...






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.29 Secondi