Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 85
Iscritti: 0
Totale: 85
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 Quella dannata Coppa Disciplina

Rassegna stampa

Si fa presto a dire ripescaggio. Dici regolamento e leggi politica, pensi alle graduatorie e sai già che si parla di “pressioni”. Eppure il calcolo è tutt’altro che virtuale. La Torres, eliminata dai playoff nazionali di Eccellenza, ci è finita dentro con tutti e due i piedi.



E ora, a bocce ferme, si è messa in moto per attivare i meccanismi che portano al ripescaggio in D. Ma il regolamento cosa dice? Nei giorni scorsi la Lega nazionale dilettanti ha ufficializzato il meccanismo in base al quale viene stilata la graduatoria. Le voci che concorrono a comporre il punteggio sono sei. Il bacino di utenza va da 1 a 4 punti e per i capoluoghi di provincia vale 3 punti. Ci sono poi i meriti sportivi, stilati sulla base della classifica dell’ultima stagione. Alla società sconfitta al primo turno degli spareggi nazionali spettano 3 punti. La Lnd ha poi inserito alcune valutazioni aggiuntive: la Torres incamererà 4 punti, due per ogni partecipazione al campionato di Eccellenza negli ultimi 3 anni, e un altro punto per aver preso parte all’ultima assemblea elettiva regionale. L’attività del settore giovanile pesa parecchio: i rossoblù raccolgono da questa voce 5 punti per aver partecipato al campionato regionale allievi, ma nessun punto per i giovanissimi. Nessun punto dalla coppa Disciplina, mentre la valutazione dell’impianto (da 1 a 5 punti) viene fatta sulla base del verbale della Commissione provinciale o regionale di vigilanza. Se l’Acquedotto ottenesse il massimo dei voti, il totale sarebbe 23. Le note dolenti arrivano dalle penalità: 6 punti vanno in fumo per le tre giornate di squalifica del campo arrivate dopo la sospensione della partita di Muravera - prima di campionato - per sputi a un segnalinee. Altri 20 punti potrebbero saltare perché il regolamento prevede una decurtazione per ogni 100 punti accumulati nella Coppa Disciplina. Se così fosse, la Torres partirebbe da un punteggio decisamente modesto. A volte, però, i miracoli accadono: il Pisa per esempio, fallito due anni fa, è ripartito dalla D e dopo averla vinta è stato catapultato con un doppio salto carpiato direttamente in Prima divisione, in barba a ogni regolamento. Il Treviso, cancellato nel 2009, venne inserito in sovrannumero in Eccellenza (come l’Olbia, mentre la Nuorese e Torres ripartirono dalla Promozione) e dopo un modesto 7º posto è stato ammesso d’ufficio in serie D. Ecco, forse nella formula “d’ufficio” si giocano molte di queste partite. Per chi ha santi da mandare in campo, si intende.

Andrea Sini - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Quella dannata Coppa Disciplina (Voto: 1)
di bedda frescha il Martedì, 14 giugno @ 18:59:19 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Siamo in Italia, nel bene e nel male. Ecco perché io non dispero.






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.11 Secondi