Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 95
Iscritti: 0
Totale: 95
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 La Torres regala tre punti al Castiadas

Rassegna stampa

Dopo il buon avvio di stagione la Torres ha subito la prima battuta d’arresto. Ed è una sconfitta che fa male soprattutto per come è maturata, contro un Castiadas che ha fatto pochissimo per vincere e che ha beneficiato di incredibili opportunità favorevoli (tre gol trovati grazie a imbarrazzanti errori difensivi e doppia superiorità numerica nel finale di gara).



Invece, ai rossoblù, ancorchè molto sfortunati (colpiti tre pali e sbagliata una quantità industriale di occasioni da gol) è forse mancata quella cattiveria agonistica che sarebbe stata necessaria contro un avversario che ha badato soprattutto a difendersi. Ma non solo. La Torres è anche mancata sul piano nel gioco nel momento in cui ha rinunciato alle azioni manovrate, privileggiando i lanci lunghi non sempre produttivi. Eppure, ogni qualvolta i rossoblù hanno manovrato e affondato i colpi, il Castiadas è andato in affanno, salvato spesso dalle prodezze di Stocchi e dalle manchevolezze in fase realizzatrice degli attaccanti rossoblù. La gara era cominciata bene per i rossoblù che Mauro Giorico aveva, come previsto, schierato a trazione anteriore con le due punte Falchi e Sanna affiancati dagli esterni Tedde e Pippia. Dopo appena 5’ un brillante affondo ha portato Sanna a saltare anche il portiere ma la conclusione è stata respinta sulla linea e sugli sviluppi Tedde, tutto solo a due passi dalla porta, ha messo fuori. Poteva essere il gol del vantaggio che, forse, avrebbe cambiato la partita. La Torres sembrava comunque padrona del campo quando, al quarto d’ora, una punizione calciata rasotrerra da Piccarreta andava ad infilarsi in in porta ingannando Deliperi coperto dal velo di Dessena. A questo punto è piaciuta la reazione della Torres che dopo sei minuti ha trovato il pareggio grazie a un bel diagonale di Pippia ben lanciato da Falchi. Poteva essere la svolta. Invece, al 29’, i biancoverdi passavano nuovamente in vantaggio sfruttando un’altro calcio piazzato con uno schema che ha sorpreso la difesa, beffata dalla conclusione di Dossena. Che si ripeteva cinque minuti dopo quando, su un lancio lungo del portiere, mandava in crisi il giovane Mura e batteva per la terza volta Deliperi. Da non credere. Un colpo di testa di Idda nel recupero ha riaperto la partita, ma è stata solo una illusione. Nella ripresa, infatti, si è giocato praticamente a una porta ma Stocchi e i pali hanno salvato il Castiadas che ha solo subito con tanto affanno anche quando la Torres è rimasta in nove per le espulsioni, ingenue, dei giovani Accardo e Pippia. Drammatico il finale con i rossoblù all’arrembaggio e doppio palo di Deliperi che ha battuto una punizione dal limite, e Falchi sulla ribattuta a porta vuota. Poco prima, Idda aveva fallito da due passi il gol del pareggio. E’ stato l’epilogo di una gara stregata ma che deve far riflettere per il futuro.

I rossoblù: «Gara incredibile ora guardiamo avanti»
Amarezza e disappunto a fine partita negli spogliatoi della squadra rossoblù. «Il calcio è veramente strano - esordisce l’allenatore Mauro Giorico, visibilmente contrariato -. E’ inconcepibile aver perso una partita che abbiamo dominato dall’inizio sino alla fine, anche quando siamo rimasti in inferiorità numerica per le espulsioni di Alberto Accardo e Davide Pippia, entrambi fuoriquota. L’arbitraggio ci ha penalizzato ed è stato scandaloso. Il signor Marco Addis, infatti, non ci ha concesso due rigori netti e giudicato con troppa severità il fallo di Accardo che era da cartellino giallo. Abbiamo creato almeno otto palle gol. La metà le abbiamo fallite per imprecisione dei nostri attaccanti le altre sono state neutralizzate dal portiere Stocchi in giornata di grazia. La fortuna poi non ci ha dato una mano; abbiamo colpito 1 traversa e 2 pali nei minuti di recupero quando stavamo giocando con due uomini in meno». «Abbiamo preso due gol a causa di disattenzioni difensive - ha continuato il mister rossoblù -. Il Castiadas non meritava affatto di vincere. I giocatori sarrabesi hanno fatto solo tre tiri in porta e hanno segnato tre reti. Una giornata decisamente storta e da dimenticare al più presto». La sconfitta col Castiadas inciderà sul morale della squadra che era alle stelle dopo la vittoria sonante con la Nuorese all’esordio in campionato e quella con l’Alghero in coppa Italia? «Assolutamente no - risponde il mister -. Mercoledì contiamo di riprendere la marcia con l’Olbia. Sarà una partita difficile. Dovremo fare a meno, poi, di Pippia e Accardo che saranno sicuramente squalificati. Dobbiamo tuttavia vincere per riscattare la sconfitta e recuperare terreno nei confronti delle squadre che ci precedono in classifica». Uno dei più tristi tra i giocatori rossoblù è Davide Pippia. «Sono stato un ingenuo - dice il fuoriquota - ho compiuto un inutile fallo di reazione preso dalla foga del gioco». Riccardo Idda ha segnato la seconda rete della Torres deviando di testa un calcio d’angolo battuto da Bisogno. La sua soddisfazione per aver messo a segno la prima rete in Eccellenza è offuscata dall’espulsione e dalla sconfitta. «Una sconfitta doppiamente amara - sottolinea il giocatore - perché arrivata al termine di una partita che abbiamo dominato. Nonostante la sconfitta abbiamo dimostrato di essere una grande squadra. Siamo incappati in una giornata storta che in un campionato lungo e difficile ci può sempre stare. Sono sicuro che già da mercoledì riprenderemo a vincere per centrare l’obiettivo della promozione in serie D».

La gioia dei padroni di casa: «Bravi e fortunati ma che sofferenza»
Soddisfazione a fine partita negli spogliatoi dei padroni di casa. Festeggiatissimi Dessena che ha realizzato due dei tre gol e Stocchi che ha effettuato alcune parate prodigiose. I migliori in campo in assoluto per i biancoverdi sarrabesi. «Sono stati tutti bravissimi - sottolinea il direttore sportivo Giuseppe Onano -. La squadra è da elogiare in blocco. Ha lottato su ogni pallone. Una squadra molto affiatata che ha dimostrato di avere carattere, compresi i fuoriquota. E’ stata una bellissima partita. Abbiamo vinto, nonostante le assenze importanti di Mirko Onano e di Mirko Atzeni, due pedine fondamentali della nostra formazione, contro la squadra più accreditata per la vittoria finale. Devo ammettere che siamo stati fortunati. La Torres ci ha fatto soffrire anche quando ha giocato in nove uomini. Abbiamo comunque conquistato tre punti importantissimi, preziosi per la salvezza che ci daranno sicuramente morale per il prossimo impegno di mercoledì, il derby col Muravera». Il presidente Saverio Onano è molto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi. «Abbiamo giocato con intelligenza - dice il patron biancoverde -. Due dei tre gol sono il frutto di schemi che abbiamo provato e riprovato durante gli allenamenti. Abbiamo ottenuto una vittoria importante e meritata che abbiamo cercato. Ci siamo preparati con impegno per affrontare la Torres che anche contro di noi pur avendo perso ha dimostrato di essere una vera e propria corazzata. Nessuno si è tirato indietro. Tutti hanno stretto i denti e hanno dato il loro contributo per la vittoria». Nicola Vacca, classe 94, all’esordio nel campionato di Eccellenza è soddisfatto della sua prestazione. «E’ stata dura - afferma il fuori quota - ma ce l’abbiamo fatta. Ringrazio il mister per avermi dato fiducia». Roberto Stocchi riceve i complimenti dei compagni e dei dirigenti. «Ho fatto solo il mio dovere - dichiara il portiere biancoverde -. La vittoria è di tutti. Anche la fortuna ci ha dato una mano. Si è ricordata, finalmente, di essere in credito con noi».

CASTIADAS: Stocchi, Atzeni, Orrù, Vacca, Piccarreta (dal 43’ Sirigu), Retano, Bruno, Onano Massimo, Dessena (dal 32’ s.t. Melis), Locci (dall’11’ s.t. Maccioccu), Meloni. Allenatore: Piccarreta.
TORRES: Deliperi, Accardo, Mura, Bisogno (dal 1º s.t. Sias), Idda, De Carlo, Pippia, Manzini (dal 37’ s.t. Piras), Falchi, Tedde, Sanna. Allenatore: Giorico.
ARBITRO: Addis di Olbia.
RETI: 15’ p.t. Piccarreta, 21’ p.t. Pippia, 29’ e 36’ p.t. Dessena, 48’ p.t. Idda.
NOTE: Espulsi Accardo e Pippia. Ammoniti: Bruno, Onano, e Meloni del Castiadas, e Idda e De Carlo della Torres. Angoli 10-2 per la Torres.

Daniele Doro e Jacopo Bulla - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: La Torres regala tre punti al Castiadas (Voto: 1)
di pattadese il Lunedì, 05 settembre @ 10:57:16 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
"doppio palo di Deliperi" .. ?? " offuscata dall'espulsione " .. ?? .. da quetso articolo non ho capito un cazzo della partita .. vabbè ...






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.16 Secondi