Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 83
Iscritti: 0
Totale: 83
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 Torres in Brianza sognando il colpaccio

Rassegna stampa

La Torres è partita ieri per Renate con il morale alto e la speranza di bissare la vittoria di domenica scorsa col Porto Tolle. D’Adderio ha lasciato a casa Pagliaroli, alle prese con i postumi di una infezione al piede, e molte delle certezze della vigilia.



Il mister potrebbe cambiare ancora una volta il modulo schierando la sua squadra con un 3-5-2 al posto del consueto 4-4-2. Nell’allenamento di rifinitura l’allenatore rossoblù ha provato una difesa a tre con Agius, Cabeccia e Sentinelli sistemati davanti al portiere Trini. Se la scelta sarà confermata anche questo pomeriggio a centrocampo dovrebbero giocare Bianchi, Bottone e Guerri in mediana con Cortellini a sinistra e Angelilli a destra. In attacco è confermata la coppia Bonvissuto-Filippini. Se la scelta sarà questa dovrebbero accomodarsi in panchina De Gol, Madeddu e Lisai, tre ragazzi che stanno facendo bene e che potrebbero trovare spazio a gara iniziata. Discorso completamente diverso se D’Adderio decidesse di andare avanti con il 4-4-2. In questo caso De Gol e Cortellini giocherebbero in difesa con Cabeccia e Agius centrali (ma Sentinelli scalpita). A centrocampo sarebbe scontata la presenza di Bianchi e Bottone mentre per le altre due maglie sarebbero in corsa Lisai, Madeddu e Angelilli. Prevarrà la voglia di rischiare o la certezza dell’”usato sicuro”? In attesa di vedere quale sarà la scelta è confermato che il Renate non ha giocatori infortunati nè squalificati. I brianzoli avranno solo l’imbarazzo della scelta in una rosa che non ha grandi nomi ma che è completa in ogni reparto e ha nella difesa la sua arma migliore, Finora ha stentato un po’ l’attacco (4 gol in 5 partite) ma D’Adderio fa bene a predicare prudenza. «Alla vigilia non firmerei per un pareggio - ha detto l’altro ieri il mister sassarese - però per fare risultato servirà la Torres migliore. Il Renate è una squadra molto aggressiva e molto dinamica. Dovremo rispondere con le stesse armi e fare gruppo». Alla sfida di questo pomeriggio (si giocherà alle 15 nello stadio comunale di Meda) dovrebbe assistere Antonio Martino, copresidente in pectore, mentre non ci sarà Domenico Capitani.

Antonio Ledà - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Torres in Brianza sognando il colpaccio (Voto: 1)
di serrot1903 il Domenica, 06 ottobre @ 10:02:49 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Di nuovo perplesso per quanto riguarda il modulo di gioco? Ma il mister e'seguace di quel grande filosofo cinese? E' Confucio.?



Re: Torres in Brianza sognando il colpaccio (Voto: 1)
di UNO il Domenica, 06 ottobre @ 10:53:49 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ma che infortunio e' "una infezione al piede"???



Re: Torres in Brianza sognando il colpaccio (Voto: 1)
di Ribellucorsu il Domenica, 06 ottobre @ 11:01:43 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Chissa' perché sapevo che avrebbe fatto fuori Lisai con il rientro di Angelilli, e che pur di non mettere Accardo avrebbe cambiato modulo....... d'adderio, che l'esonero ti accompagni in eterno, uomo fallito!!!






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.09 Secondi