Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 93
Iscritti: 0
Totale: 93
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 Bucchi elogia i rossoblù: grande gruppo

Rassegna stampa

La Torres ha un piede in Coppa Italia e non ha nessuna intenzione di farsi rubare il biglietto negli ultimi 90’ di campionato. Ai sassaresi basterà battere in casa il Renate per chiudere la stagione al nono posto. E forse anche più in alto.

Un risultato assolutamente impensabile qualche settimana fa, frutto di due vittorie a Bergamo e col Venezia e del pareggio di venerdì sul campo della Cremonese. Uno sprint da prima della classe che ha riconciliato la squadra coi tifosi e fatto tornare il sorriso sulle labbra di Cristian Bucchi. Mister è soddisfatto di come stanno andando le cose? «Assolutamente sì. Sono contento per quello che stiamo facendo e, finalmente, anche per i risultati. Abbiamo vissuto due mesi complicati e siamo stati bravi a non perdere la concentrazione. Ho sempre detto che la squadra stava giocando bene e che meritava qualche punto in più. Adesso stanno arrivando anche le vittorie e diventa tutto più facile». Era solo un problema di fiducia? «I ragazzi hanno sentito molto la pressione dell’ambiente e anche della società. C’erano molte aspettative e non è stato facile mantenere i nervi saldi. Sapevamo che prima o poi sarebbero arrivati anche i punti e siamo stati bravi a isolarci e a pensare solo al nostro lavoro». Adesso avete un traguardo importate. «Raggiunta la salvezza ci si è aperta la possibiltà di giocare la prossima Coppa Italia con le squadre di serie A e B. E’ un risultato alla nostra portata e non ce lo lasceremo scappare. Sappiamo che ci basterà vincere in casa contro il Renate per chiudere, nella peggiore delle ipotesi al nono posto. Prometto che faremo di tutto per non farcelo scappare». Domenica i tifosi non hanno scuse per disertare le tribune del Vanni Sanna. Io non devo invitare nessuno. Però credo che i ragazzi meritino un applauso per quello che stanno facendo e credo che la partita meriti una cornice di pubblico importante». Tornamo alla sfida di venerdì con la Cremonese. Ancora una volta avete dovuto incassare un gol per reagire. «E’ un problema che non siamo ancora riusciti a risolvere. Anche a Cremona abbiamo sofferto per una ventina di minuti a siamo andati sotto. Poi abbiamo reagito, abbiamo trovato il pareggio con un gran gol di Baraye e nel finale abbiamo sfiorato il colpaccio. Non sono convinto del fuorigioco fischiato a Buonaiuto nel recupero. Ma va bene anche così». E’ stata una delle più belle partite della Torres della stagione. E’ d’accordo? «Penso di sì. Per un’ora abbiamo fatto girare bene la palla, abbiamo fatto un pressing molto alto e abbiamo costruito un paio di occasioni importanti. E’ vero che anche la Cremonese ci ha creato qualche problema in difesa, ma tra le due squadre mi è piaciuta di più la Torres». Domenica che gara si aspetta? «Noi scenderemo in campo per vincere. Il Renate non può regalare nulla però il traguardo della Coppa Italia è troppo invitante. E i ragazzi lo sanno». Lei ha sempre difeso il gruppo anche quando le cose non andavano. «A Sassari ho trovato ragazzi con valori importanti. Un gruppo solido che ha saputo superare momenti difficili, che ha cambiato in corsa tre allenatori (a proposito devo ringraziare Costantino e Cosco) ma non si è mai arreso. Sono loro i veri artefici di una stagione durissima ma meravigliosa».

Il punto sulla C: Renate a Sassari per fare punti
Col punto conquistato a Cremona, la Torres ha consolidato la speranza di timbrare il cartellino nella prossima edizione della Coppa Italia Tim Cup. Per la squadra sassarese sarebbe davvero una bella cosa il raggiungimento di un traguardo che solo qualche settimana fa sembrava impossibile. E così gli ultimi 90’ della stagione saranno decisivi e daranno alla sfida di domenica col Renate un sapore speciale. La Torres è al momento al nono posto, quindi di fatto qualificata per la Tim Cup. Ha gli stessi punti (47) della Cremonese che però sopravanza per via degli scontri diretti favorevoli (vittoria rossoblù in casa, pareggio in trasferta). Quindi, alla Torres basterà battere il Renate per avere la certezza della qualificazione. Ma il Renate arriva a Sassari col problema di non essere sicuro di evitare i playout. I lombardi, infatti, devono guardarsi dall’irriducibile Monza che vincendo a Busto potrebbe raggiungerli in classifica, col vantaggio degli scontri diretti, se loro dovessero perdere a Sassari. «Vogliamo conservare la Lega Pro – ha detto Simone Boldini, allenatore del Renate – e cercheremo di farlo conquistando punti domenica a Sassari. Non sarà facile ma per noi sarà davvero una gara decisiva e possiamo farcela». Domenica la Torres non può così aspettarsi un avversario appagato ne tanto meno rassegnato. Al “Vanni Sanna” sarà gara vera. E’ vero che il Renate non vince da ben nove giornate (ultimo successo con la Giana il 4 marzo), che ha conquistato solo 4 pareggi e segnato due gol, ma in quella che può essere definita per i lombardi una gara spareggio tutto è possibile. La Torres deve tener conto di tutto questo, ma non deve fare calcoli.

Antonio Ledà, Daniele Doro - La Nuova Sardegna




 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by seftorres


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Bucchi elogia i rossoblù: grande gruppo (Voto: 1)
di panters il Lunedì, 04 maggio @ 10:09:54 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
!!!!!!! TUCCHEMMUZZI LI CUGLIONI!!!!!! (A DUI MANI) Ledà MUDDU!!!!!! FORZA TORRES



Re: Bucchi elogia i rossoblù: grande gruppo (Voto: 1)
di BUMbuglione il Lunedì, 04 maggio @ 20:34:30 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
strano che non abbia parlato della famosa bottiglia di spumante....



Re: Bucchi elogia i rossoblù: grande gruppo (Voto: 1)
di serrot1903 il Martedì, 05 maggio @ 10:22:26 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Lo spumante costa troppo.Son sicuro che vorrà festeggiare con la spuma.






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.09 Secondi