Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 91
Iscritti: 0
Totale: 91
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 Sanna e il miracolo Torres

Rassegna stampa

«Non è stato un campionato facile, ma devo dire che ho allenato un gruppo di ragazzi straordinario». Il giorno dopo la vittoria casalinga della Torres contro il Grosseto Marco Sanna fa un bilancio della stagione appena conclusa e guarda avanti in attesa della prima gara dei playoff.



L’appuntamento era in programma per domenica 15 - sempre al Vanni Sanna - contro il Rieti, ma un ricorso presentato dalla società rossoblù per i due punti di penalizzazione arrivati la settimana scorsa ha bloccato tutto. L’appello sarà discusso giovedì, fuori tempo massimo per chi deve organizzare una trasferta da o per la Sardegna. La decisione ha spiazzato tutti, Marco Sanna compreso. Aspettavate il Rieti e invece? «E invece dovremo aspettare che venga discusso il nostro ricorso, perchè potrebbe cambiare la classifica». La Torres è comunque terza. L’unica cosa che potrebbe cambiare è l’avversario. Preferirebbe il Rieti o l’Olbia? «Non ho preferenze. I playoff sono gare particolari e noi siamo pronti. Certo adesso stavo già facendo la bocca al Rieti. Tra l’altro credo che l’Olbia avrebbe dato un bel po’ di filo da torcere al Grosseto». E poi sarebbe stato bello vedere una finale Torres-Olbia. «E’ un’ipotesi possibile e sarebbe una grande partita. Vedremo che cosa succederà in settimana». Ma era proprio necessario presentare il ricorso? «Queste sono scelte della società sulle quali non posso e non voglio entrare. Ormai è impossibile tornare indietro». Torniamo invece a domenica. La Torres ha giocato una partita non bellissima ma molto concreta. «Sono contento dei miei ragazzi. Hanno disputato un grande campionato e anche domenica contro il Grosseto - che è pur sempre la seconda della classe - hanno strameritato di vincere». Ha preso la Torres in un momento delicato e l’ha portata al terzo posto. E’ un grande risultato. «E’ un bel risultato anche perchè abbiamo vissuto una serie di situazioni davvero difficili. Pensi solo al cambio al vertice della società e alle penalizzazioni...» Non ne avete mai voluto parlare fuori dallo spogliatoio, ma all’interno? «Come si fa a non parlare di cose del genere? Però siamo stati bravi a evitare le polemiche scaricando sul campo la voglia di rivincita». C’è qualcuno dei suoi ragazzi che l’ha sorpresa? «Potrei fare qualche nome ma sarebbe antipatico. Nel corso della stagione tutti hanno dato il loro contributo. Pensi alla partita che ha fatto domenica Giacomo Biondi, il migliore in campo. La verità è che ho allenato un gruppo straordinario e la cosa che mi fa più piacere e che le nostre vittorie non sono casuali ma il frutto del lavoro che stiamo facendo da mesi». Allarghiamo il discorso alle altre altre squadre sarde della serie D. Si aspettava questi risultati? «Credo che la classifica sia onesta. La Torres e l’Olbia meritano i playoff perchè hanno giocatori importanti e tanta qualità (l’Olbia si è rinforzata moltissimo a gennaio). L’Arzachena è rimasta in corsa sino alla fine e non credo sia inferiore al Rieti. Ha fatto bene anche la Nuorese. In coda perderemo una squadra (Lanusei o Castiadas si incontreranno dei playout) ma in generale la Sardegna ha fatto una bella figura». Domani niente allenamento? «A questo punto no. Prenderemo due giorni di vacanza e credo che ci faranno bene. La fatica si fa sentire ma state tranquilli: vogliamo continuare a vincere qualunque sia l’avversario che troveremo nei playoff».

Classifica sub iudice, playoff rinviati
Nuova puntata della serie “non facciamoci mancare nulla”. La Torres ha presentato ricorso contro i due punti di penalizzazione decisi dal Tribunale Federale per il mancato pagamento di alcune spettanze sugli stipendi della scorsa stagione. La cosa avrebbe avuto un senso se i risultati di domenica non fossero andati nel senso sperato. Dopo la vittoria col Grosseto e la conquista del terzo posto rischia invece di trasformarsi in un clamoroso autogol. L’appello sarà discusso in settimana (probabilmente giovedì) e non è affatto scontato che vada nel senso sperato dalla società rossoblù. Anzi. Il rischio è che i giudici modifichino la decisione di primo grado (riducendo o anche aumentando la penalizzazione) finendo così per riscrivere la classifica per quanto riguarda le posizioni dal terzo al quinto posto. Al momento la Torres ha gli stessi punti del Rieti e dell’Olbia ma è terza in virtù della classifica avulsa. Il Rieti è quarto e l’Olbia quinta. Se al club sassarese venisse tolta la penalizzazione la sua classifica non cambierebbe ma cambierebbe quella dell’Olbia e del Rieti perchè nel caso di due squadre a pari punti non si utilizzerebbe più il parametro della classifica avulsa ma quello degli scontri diretti. E in questo caso i galluresi scavalcherebbero i laziali conquistanto il quarto posto. La posizione finale è importante perchè la formula dei playoff prevede che la seconda in classifica ospiti la quinta e la terza giochi con la quarta. A bocce ferma la Torres avrebbe dovuto ospitare il Rieti e il Grosseto l’Olbia. Ma dopo l’appello sarà ancora così? Per il momento l’unica cosa certa è che le gare in programma domenica sono state rinviate di una settimana. Torres e Olbia giocheranno il 22. Contro chi non si sa.

Antonio Podda replica a Pisano: «Mai trattato, mai chiesto soldi»
Quindici giorni dopo il polemico addio di Giuseppe Pisano, uno dei dirigenti delle squadre giovanili rossoblù - Antonio Podda - replica alle “accuse” dell’ex dg che, in un’intervista alla Nuova, aveva dichiarato di essere stato contattato per conto di Daniele Piraino da Gigi Casu e da Antonio Podda per verificare il suo interesse a gestire la scuola calcio. «La trattativa si interruppe - raccontò Pisano - di fronte a una richiesta di 30mila euro». Podda nega di aver avuto alcun contatto con Pisano, sostiene di non aver mai avuto alcuna delega a trattare per conto della Torres su ruoli di natura amministrativa o dirigenziale e precisa di non aver mai richiesto «nè al signor Pisano nè a alcun altro somme di denaro in cambio di non si sa quali beni o servizi». «Mi sono occupato in seno alla Sef Torres – scrive Podda – della sola conduzione tecnica di una squadra del settore giovanile e della gestione tecnica della prima squadra per sporadiche esigenze con personaggi di elevata caratura nel mondo sportivo e calcistico» e non con chi «non ha mai tirato un calcio a un pallone».

Antonio Ledà - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Sanna e il miracolo Torres (Voto: 1)
di breeze il Martedì, 10 maggio @ 09:28:44 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Questa storia della modifica (anche in negativo) della penalità mi sa del solito piatto di m.... che ci faranno ingoiare a breve. Spero di sbagliarmi.



Re: Sanna e il miracolo Torres (Voto: 1)
di serrot1903 il Martedì, 10 maggio @ 11:27:30 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Io credo invece che se una società ritiene di essere nel giusto ha fatto bene a fare il ricorso.Anche perché prima della gara con il Rieti ci sarebbero potuti costare i play off.E se non l'avesse fatto cosa avremmo detto? Piuttosto vorrei sapere, ma nessuno ne parla, su quali argomentazioni si basa l' appello.Ma come fa il giornalista quasi rimproverando la società mi sembra fuori luogo . Ma la Nuova getta sempre un po' di acqua bollente e un po' di acqua gelida.Cosi non ha mai torto. Ale'....



Re: Sanna e il miracolo Torres (Voto: 1)
di pattadese il Martedì, 10 maggio @ 14:38:28 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Personalmente in semifinale avrei preferito il Rieti.. data la condizione della squadra. Non per gufare o altro, ma di tutte le squadre incontrate ai vertici, a me è sembrata quella messa peggio. L'Olbia non è più quello della nostra vittoria in casa e di quella dalle loro parti ..






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.24 Secondi