Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 81
Iscritti: 0
Totale: 81
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 Addii e polemiche: l’estate torresina è subito rovente

Rassegna stampa

Neanche il tempo di tirare il fiato dopo la sconfitta nella finale dei playoff contro l’Olbia e in casa Torres cominciano a volare gli stracci. La notizia non è clamorosa perchè da tempo, dietro le dichiarazioni ufficiali si coglieva un malcontento crescente per le ultime vicende societarie culminate con il passaggio di mano da Domenico Capitani a Daniele Piraino.



I rossoblù sono stati bravi a evitare le polemiche ma adesso, a campionato finito e di fronte alle incertezze su quello che sarà cominciano a rompere il silenzio. I primi a farlo, sui loro profili Facebook sono stati Gigi Scotto, Alberto Cossentino e Ferdinando Raucci. Il capitano è stato il esplicito. «Ogni commento a caldo sarebbe stato affrettato – scrive –. Sono venuto a Sassari il 1 febbraio dell’anno scorso. Ero felice come quando un ragazzo va a giocare in serie A. A luglio dopo 3 mesi di assestamento e il gol salvezza in Lega Pro pensavo di ripartire con i migliori presupposti, invece sappiamo tutti come è andata ! Alla fine però sono rimasto in serie D, contro i consigli di tutti, e ne vado fiero perché indossare la maglia della società più antica della Sardegna e lottare di fronte alla tua gente e alla tua famiglia è una ricompensa che nessuna altra squadra può darti». Da calciatore – presegue Scotto – oggi mi sento morto perché probabilmente non potremo più proseguire qui. Mi sento morto perché quest anno la Torres non era una squadra ma una famiglia fatta di uomini veri che andavano in campo con sentimento e che era trainata da ragazzi del posto che sono riusciti a far diventare i così detti continentali “sassaresi accudiddi”». Il capitano ringrazia lo staff e i tecnici e poi entra in tackle contro i nuovi vertici societari. «Abbiamo navigato nelle difficoltà, ci siamo creati false illusioni per arrivare a quello che siamo riusciti a fare. Abbiamo giocato una finale dei playoff avendo l’impressione di non giocare solo contro l’Olbia ma soprattutto contro la nuova società che annunciava direttori, progetti eccetera senza rispetto verso chi stava provando a scrivere un lieto fine a questa favola. Credetemi abbiamo dato tutto e ne usciamo a testa altissima. Il miracolo non è stato compiuto, probabilmente non entreremo nella storia ma domenica abbiamo fatto la cosa più bella di tutte entrare nei cuori dei veri torresini. Io mi auguro che ci sia un futuro in questa Torres e per questa squadra e mi sento solo di dire grazie Torres e grazie Sassari». Chiarissimo anche il messagio postato da Cossentino: «Anche quest’anno è passato. Per chi f questo lavoro – scrive il difensore – un anno e sempre diverso dall’altro, porti dentro sempre qualcosa della città in cui hai giocato. Ma questo secondo anno a Sassari per me è stato veramente particolare sia sotto il profilo calcistico che umano. Ho maturato rapporti di amicizia con i compagni e con la gente del posto che mi porterò dentro con affetto. Non mi piace dilungarmi ma ho la certezza che quando penserò alla Torres lo farò con un sorriso. Ringrazio Sassari e anche se domenica non è andata come tutti speravamo so che questa piazza merita altri palcoscenici, Gli addii - conclude Cossentino – si danno ai posti dove non vorresti più tornare... la Torres per me è un arrivederci perchè rimarrà sempre nel mio cuore». Parole che confermano che la squadra rossoblù aveva valori importati e che mettono la nuova società davanti alle prine, vere responsabilità. Si annunciava un’estate calda, siamo già in ebollizione.

Antonio Ledà - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 4
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Addii e polemiche: l’estate torresina è subito rovente (Voto: 1)
di Hankie il Mercoledì, 01 giugno @ 10:42:37 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Piraino... si era stupito dei fischi e della cattiva accoglienza. Allora ha riportato Tossi a Sassari... Ora credo che la strada percorribile sia una sola: dimostrare che si sta lavorando per la Torres... un consiglio: confermare un bel blocco di questi giocatori (anche se mi pare che il giocattolo sia stato rotto pure prima di diventarne responsabile effettivo)... comunque diciamo che dal 1 giugno al 30 si devono vedere tanti bei fatti concreti... 30 giorni per uno che si era già messo a lavorare per il bene della Torres non sono pochi per smentire questi tifosi "scettici" no?



Re: Addii e polemiche: l’estate torresina è subito rovente (Voto: 1)
di Hankie il Mercoledì, 01 giugno @ 11:06:03 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
E come inizio non c'è male cmq: Scotto e Cossentino, Lisai in probabile partenza, Musto lo sapevamo già che non sarebbe rimasto. e siamo a 4....



Re: Addii e polemiche: l’estate torresina è subito rovente (Voto: 1)
di panters il Mercoledì, 01 giugno @ 11:20:32 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
GRANDI RAGAZZI QUELLO CHE SCRIVETE VI FA ONORE. A VOI VA IL MERITO DI AVER RIPORTATO I TORRESINI ALL'ACQUEDOTTO. IN PARTICOLARE (NON ME NE VOGLIA NESSUNO) GRAZIE GIGI SCOTTO! IO MI SONO DIVERTITO A GUARDARTI. MERITI SICURAMENTE UNA PIAZZA CHE ...PURTROPPO OGGI SASSARI NON PUO OFFRIRTI. SEI E RESTERAI SEMPRE UNO DI NOI. QUALUNQUE COSA ACCADA. LA NUOVA DIRIGENZA DOVREBBE LASCIARE IL TIMONIERE E CHIEDERE A TUTTI, CON PROGRAMMI SERI, SE HANNO IL PIACERE DI RIMANERE. MARCO SANNA E' IL PUNTO DI PARTENZA. I GIOCATORI LI CONOSCIAMO ED E' CHIARO CHE UN PROFESSIONISTA NON PUO ASPETTARE GLI EVENTI ALLA FINESTRA. CORAGGIO! SASSARI HA DIMOSTRATO DI MERITARE BEN ALTRO CHE QUESTA SERIE ALLA QUALE SIAMO STATI CONDANNATI. FORZA TORRES



Re: Addii e polemiche: l’estate torresina è subito rovente (Voto: 1)
di serrot1903 il Mercoledì, 01 giugno @ 11:55:47 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
E' in atto di fatto un vero e proprio smantellamento e non in tre anni ( come questi pomposamente hanno promesso la Lega pro) da da subito. Non aspettiamoci movimenti per Giugno perche' sino al 30 Giugno la Torres e' di proprieta' di Capitani. Comunque sto alla finestra e guardo, ( molto preoccupato) pero' non vorrei che Tossi subisse passivamente tutte le decisioni del triunvirato. Hanno presentato tempo fa il nuovo Ds (agendo in modo molto ma molto scorretto) e non pronunciano nessuna parola su Marco Sanna .Incredibile,attenzione che all'orizzonte potrebbe esserci (mi sa che tolgo il condizionale ) la coppia BB he non e' certo Brigitte Bardot,ma Bacci Buoncore o addiritura uno dei due. Mi chiedo quanto tempo durera' la sofferenza in questo campionato che e' veramente di pessimo livello. Prima o poi parleranno Piraino e soci , e la riunione stampa -tifosi non puo' essere la prossima settimana per le ragioni che ho detto sopra. Quindi non prima di Luglio apriranno bocca e, more solito, sara' l'ennesima estate col batticuore. E ho letteralmente perso il conto di quante estati abbiamo trascorso in questo modo.La bagassa di tutti quelli che si divertono, o si sono divertiti, a farci soffrire.






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.08 Secondi