Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 966

Online:
Visitatori: 50
Iscritti: 0
Totale: 50
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 La Torres ritrova il sorriso. Volano Stintino e Sorso

Rassegna stampa

Un colpo di prestigio e l'orizzonte della Torres è già diverso rispetto a quello che si intravvedeva l'altro ieri. La rovesciata di Carlo Piga che ha deciso la sfida con il Samassi ha ridato fiato alla classifica dei rossoblù e, soprattutto, alle loro ambizioni. La situazione resta pesante (9 punti in otto giornate sono molto meno del minimo sindacale) ma Pino Tortora e i suoi ragazzi possono tirare un sospiro di sollievo.



I ritorno al successo dà morale e aiuta anche la società che non ha mai digerito la categoria e che ha più volte promesso che non lascerà nulla di intentato per tornare in serie D (e poi chissà...) Mercoledì Salvatore Sechi è rimasto impassibile fino al gol capolavoro di Piga, poi ha stretto i denti aspettando come una liberazione il fischio di chiusura del match. Nel dopo gara il presidente ha salutato i giocatori (non lo faceva da tempo) anche se la gioia per i tre punti non può far dimenticare le cose che non hanno funzionato. Il primo tempo della Torres è stato inguardabile sotto tutti i punti di vista. La squadra è scesa in campo terrorizzata dalla paura di sbagliare e ha corso a vuoto perdendo tutti i contrasti. Per sua fortuna il Samassi è mancato in zona gol e Marcello Angheleddu ha avuto pietà di calpestare una bandiera alla quale è ancora legatissimo. Nella ripresa le cose sono cambiate perchè almeno dal punto di vista del carattere i rossoblù sono tornati in campo con un piglio ben diverso. Il resto lo hanno fatto gli avversari che sono calati vistosamente e anche dopo il gol di Piga non sono più riusciti a rendersi pericolosi.Meglio per la Torres che già ieri pomeriggio è tornata al lavoro a Ossi per cominciare a preparare la sfida di domenica a Valledoria. Tortora non ha spremuto i suoi ragazzi mentre ha lavorato sodo il gruppo che ha saltato l'impegno infrasettimanale. La serata si è conclusa con il pagamento del "premio partita": una pizzata all'Obus, locale aperto da poco a Predda Niedda.Se alla Torres sembra tornato il sereno a Stintino e a Sorso il bel tempo dura da inizio stagione. Udassi ha trovato in Doukar uno che fa più gol di quanti ne faceva lui quando giocava con il numero 9 sulle spalle. La sua squadra sta letteralmente volando e se fino a qualche settimana fa si poteva parlare di coincidenza o di fortuna adesso non è più così. Lo Stintino corre per il salto di categoria e chi vorrà vincere il campionato dovrà tenerne conto. Il Castiadas per primo. E subito. Domenica il calendario mette la prima e la terza una di fronte all'altra. Date le premesse ci sarà da divertirsi.

Antonio Ledà - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati




Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.17 Secondi