Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 966

Online:
Visitatori: 39
Iscritti: 0
Totale: 39
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 Torres in corsa per il ruolo di Sua Eccellenza

Rassegna stampa

Pino Tortora vola basso. La Torres sempre vincente, capace di mettere insieme quattro successi di fila, non gli fa perdere la concentrazione. Allenatore di grande esperienza preferisce guardare avanti, consapevole che c'è ancora tanto da lavorare con una squadra che deve confermare non solo i risultati recenti e deve soprattutto completare un percorso di crescita sul piano fisico e tattico appena iniziato.



Il gol col quale Francesco Bianco ha "gelato" domenica il Guspini ha coronato una prestazione attenta e concreta della squadra rossoblù che che adesso dovrà ripetersi nell'anticipo di sabato (ore 15) con l'Atletico Uri. Quattro vittorie, due esterne, nelle ultime quattro giornate dicono che la Torres è sulla strada giusta per dare un senso al suo campionato che non può che essere di vertice.Dalla testa della classifica i rossoblù distano otto punti, tanti ma non tali da precludere la speranza di poter scalare la vetta. Il prossimo impegno della squadra sassarese arriva al momento giusto per una prima importante verifica sulla ritrovata competitività di Tore Pinna e compagni. Con la squadra allenata da Peppone Salaris, la Torres condivide la quarta posizione in classifica e un cammino speculare con cinque vittorie, tre pareggi e tre sconfitte. L'Atletico Uri, avversario piuttosto forte, accreditato alla vigilia del campionato tra le squadre che avrebbero puntato alla promozione, sarà un banco di prova molto significativo. Ieri, la squadra sassarese ha continuato la preparazione in vista di questa sfida che potrebbe aprire orizzonti ancora più significativi. Pino Tortora ha fatto disputare una partitella a ranghi misti per testare la condizione dei ragazzi. Buone le sensazioni che dicono di una squadra in salute e col morale piuttosto alto e, soprattutto con l'evidente crescita sul piano individuale di giocatori importanti. Per il match di sabato è molto probabile che non ci siano novità nella formazione iniziale rispetto a quella che ha trionfato a Terralba. Il recupero di Caterisano slitterà, probabilmente di una settimana, e sarà ancora Pitta a far coppia con Minutolo al centro della difesa. Per il resto solo conferme.

La vigilia di mister Salaris: «Per noi è già una vittoria»
È tutto vero, l'Atletico Uri sabato incontrerà la Torres al "Vanni Sanna". Entrambe le squadre sono al quarto posto in classifica con 18 punti nel campionato di Eccellenza regionale e sia una che l'altra squadra inseguono obiettivi importanti. Per il club del presidente Gianpiero Pilo incontrare i rossoblù è un sogno che diventa realtà. Abbiamo chiesto al mister Peppone Salaris come vive la vigilia del match. «Con molta serenità, la mia squadra arriva a questa sfida con due ottime vittorie e dopo aver superato il primo round della semifinale di coppa Italia per 3 a 0 contro il Valledoria. Ho a che fare con un gruppo molto responsabile che lavora e si diverte con la supervisione di una società sempre vicina, matura, pronta a gestire in maniera professionale sia le difficolta che i momenti positivi». Che tipi di gara si aspetta contro la Torres? «Non ci sono gare facili o difficili, sono tutte da giocare e da saper interpretare nel modo giusto. Quello che chiedo sempre alla squadra è di esprimersi bene proponendo un buon calcio con chiunque giocando a viso aperto usando non solo i piedi ma anche la testa. La mia è una squadra molto propositiva alla quale piace la fase offensiva». Cosa si prova giocare al "Vanni Sanna"? «Sara sicuramente emozionante ritornare nel campo della Torres dove ho avuto la fortuna di allenare una squadra stupenda come secondo di Antonello Cuccureddu». Mister non sarà l'unico ex della giornata. «Sì, assieme a me ci sarà il nostro capitano Alessandro Piras e Matteo Tedde due figure importanti del nostro collettivo che sentiranno tanto questa sfida, assieme a Stefano Mereu, Roberto Sini, Giovanni Cuccu e Marco Puddu che formano lo zoccolo duro dell'Atletico». Avrà l'organico al completo visti i recuperi di Nicola Sanna e Giovanni Cuccu. «Non nascondo che il nostro obiettivo è la vittoria. Ma voglio fare un augurio sincero alla Torres di rivederla al più presto in categorie più consone al suo blasone».

Daniele Doro e Franco Cuccuru - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati




Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.16 Secondi