Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 966

Online:
Visitatori: 36
Iscritti: 0
Totale: 36
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 Tore Pinna salva la Torres a Castiadas

Rassegna stampa

E' finito in parità, a reti inviolate, Castiadas-Torres, l'attesissimo big match della tredicesima giornata di andata del campionato di Eccellenza. I bianco-verdi sarrabesi guidati dall'ex torresino Seba Pinna, perdono il primato in classifica scavalcati dal Sorso che ha espugnato il campo del Monastir mentre i rossoblu sassaresi riscattano solo parzialmente la sconfitta interna contro l'Atletico Uri.



La partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre è stata molto combattuta e maschia. Le due compagini sono scese in campo concentratissime e con l'obiettivo di ottenere un risultato positivo. Il Castiadas, unica squadra imbattuta del torneo, allunga la serie positiva. La Torres incamera un punto pesante che oltre a muovere la classifica dà morale perché conquistato contro la squadra che gode dei favori del pronostico per la vittoria finale. Nelle file della Torres ha esordito Roberto Merenda, ex Alcamo e Calangianus, uno dei migliori in campo in assoluto.La cronaca. Al 6' Minutolo impedisce la conclusione a Cordeddu servito di precisione da Carrus sulla fascia destra. Al 12' Mereu anticipa di un soffio Merenda deviando di pugno la palla su calcio d'angolo battuto dall'ex Sarritzu. Al 14' il capitano degli ospiti Tore Pinna anticipa Mesina. Al 20' un calcio di punizione da 20 metri di Cordeddu viene deviato in angolo dalla barriera. Al 25' il portierone rossoblù compie una vera prodezza deviando in angolo una insidiosa girata dal vertice dell'area piccola di Mesina su assist del capitano Davide Carrus. Al 34' un colpo di testa di Boi su calcio d'angolo battuto da D'Agostino si perde sul fondo alla sinistra di Pinna T. Al 35' un tiro al volo dalla fascia di Cordeddu servito da Carboni sorvola di poco la traversa alla sinistra di Pinna. I padroni di casa insistono e si rendono ancora pericolosi al 38' su azione di contropiede. Passaggio filtrante di D'Agostino per Mesina. Il bomber bianco verde sbuccia la palla e Pinna sventa l'ennesima minaccia. Al 41 Minutolo anticipa di testa Mesina su calcio di punizione battuto da Cordeddu.Nella ripresa la Torres cala e i padroni di casa conquistano metri. Già al 1' Pinna anticipa Mesina su cross dalla fascia di Cordeddu. Al 7' lancio in profondità di Carboni per il solito Mesina anticipato in tuffo. Poco dopo il portiere ospite neutralizza un tiro centrale e senza pretese di D'Agostino. Al 16' Piga rimpalla un tiro del nuovo entrato Martinez. Al 21' si fanno vivi gli ospiti con un tiro cross di Casu servito da Sarritzu neutralizzato sul primo palo da Mereu. Al 22' un colpo di testa di Pinna su calcio d'angolo battuto da Cordeddu si perde sul fondo. Al 26' la Torres sfiora il gol con un insidioso rasoterra di Spanu respinto in tuffo da Mereu.E' un fuoco di paglia perchè il finale è tutto di marca locale. Al 27' Mannoni rimpalla in angolo una staffilata di Carboni servito da Martinez. Al 28' Pinna salva il risultato respingendo in tuffo un colpo di testa di Antonio Pinna. Il Castiadas continua ad attaccare a testa bassa ma non riesce a pungere. L'ultimo assalto arriva al 46' con Frau. Ma Pinna è davvero insuperabile.

L'emozione di Sarritzu: «Siamo vivi»
«Sono sceso in campo molto emozionato - dice Stefano Sarritzu, l'attaccante rossoblu che lo scorso anno ha giocato nel Castiadas -. Ma era comprensibile. Dopo il fischio di inizio sono entrato subito nel clima della partita. Mi ha fatto piacere rivedere alcuni vecchi compagni e i dirigenti del Castiadas, il presidente Pierpaolo Piu e il patron Cenzo Zaccheddu, con alcuni dei quali mantengo un rapporto di amicizia. Il pubblico di Castiadas è meraviglioso. Lo ricordo sempre con grande piacere. La partita è stata molto combattuta. Sia noi che loro siamo scesi in campo con l'obiettivo di ottenere un risultato positivo e di non perdere. Noi abbiamo dimostrato di essere in salute e e di poter ambire al primato. Siamo tutti molto motivati. L'allenatore Giuseppe Tortora è un trascinatore, ci ha trasmesso grande entusiasmo e ha fatto crescere la nostra autostima».Nelle file della Torres ha esordito Roberto Merenda, ex Budoni, Alcamo e Calangianus, originario di Reggio Calabria. «Ci tenevo tanto a giocare e ho manifestato il mio desiderio al mister Giuseppe Tortora che conosco da diverso tempo e che stimo tantissimo. Lui giocava nel Lamezia io nel Cosenza E' stato lui a convincermi a venire a Sassari e ad accettare la proposta della Torres. Contro il Castiadas ho giocato nonostante abbia una frattura scomposta al setto nasale che ho protetto con una maschera. La partita era molto difficile. Nonostante tutto però abbiamo tenuto testa all'unica squadra imbattuta del torneo». «E' stata una bella partita - dice Andrea Martinez subentrato nel secondo tempo a Saias -. Il pareggio ci è costato caro. Abbiamo infatti perso la testa della classifica. Il Sorso, vittorioso a Monastir, ci ha scavalcato approfittando del nostro rallentamento. Cercheremo adesso di rifarci domenica contro il Taloro Gavoi anche se siamo consci che il compito non sarà facile». «Il pareggio ci sta stretto - sottolinea Alessio D'Agostino. Abbiamo, infatti" creato molte più occasioni della squadra rossoblù. Ma ci rifaremo domenica».

Mister e società: «Va bene così»
«E' stata una bella partita giocata a viso aperto e ricca di numerosi colpi di scena - racconta il presidente del Castiadas Pierpaolo Piu -. Il pareggio tutto sommato è il risultato più giusto anche se le occasioni migliori le abbiamo avute noi. Ci accontentiamo. Abbiamo ottenuto il tredicesimo risultato utile consecutivo e siamo l'unica squadra imbattuta del torneo». «Un buon punto, una buona partita - sottolinea il presidente della Torres Salvatore Sechi -. La Torres e il Castiadas hanno dimostrato di meritare un'altra categoria. Siamo ripartiti e abbiamo riscattato ampiamente la battuta d'arresto subita in casa contro l'Atletico Uri. Tutti i giocatori meritano un plauso. Si sono impegnati al massimo, hanno onorato la maglia facendo per intero il loro dovere, anche se il compito era proibitivo. La squadra è in grado di poter aspirare ai playoff. Attualmente questo è il nostro obiettivo. Ci stiamo adoperando per rinforzare ulteriormente la squadra e in settimana concluderemo alcune trattative che abbiamo avviato».Soddisfatti anche i due mister: Sebastiano Pinna (ex rossoblù) e Pino Tortora. «E' stata una bella partita dichiara il vice allenatore del Castiadas Pierpaolo Mura. La Torres è una squadra tosta, ha una solida difesa, la più ermetica del campionato. Come noi ha appena subito 9 reti. Abbiamo creato diverse occasioni ma purtroppo non siamo riusciti a concretizzarne neanche una». «La Torres ha dimostrato di essere viva, di volere arrivare fino in fondo, di avere carattere, motivazioni - ha concluso Tortora -. Contro il Castiadas abbiamo riscattato la battuta d'arresto subita domenica contro l'Atl. Uri. Siamo scesi in campo col piglio giusto e la voglia di far bene».

Il tabellino:
CASTIADAS: Mareu, Pinna A.(45 st Piras), Saias (8 st Martinez), Carboni, Boi, Pinna L., Cordeddu, Carrus, Mesina, D'Agostino (39 st Frau), Porru (8 st Contu). Allenatore: Sebastiano Pinna.
TORRES: Pinna T., Casu, Spanu, Piga, Minutola, Merenda, Sarritzu, Bianco (39' st Virdis), Ibba (22' st Scioni), Mannoni, Fideli (22' st Pitta). Allenatore Pino Tortora.
ARBITRO: Giampaolo Scifo di Nuoro.
NOTE: Espulso dalla panchina Porru. Ammonito D'Agostino. Calci d'angolo 8-1 per il Castiadas. Recupero pt 1 m. - st 2 m. Spettatori 100. Giornata fredda.

Alessandro Bulla - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Tore Pinna salva la Torres a Castiadas (Voto: 1)
di Luca32 il Lunedì, 04 dicembre @ 10:56:59 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
La Torres non deve accontentarsi! Meno male che c'è un certo Pinna. Ma perché poi sostituire l'unica punta che abbiamo e spostare Fideli prima punta? Aspettiamo il mercato e questi benedetti attaccanti, ovviamente tratteniamo Ibba!






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.14 Secondi