Torres1903.com

  Menu
· Home
· Archivio notizie
· Articoli
· Campionato
· Forums
· Links
· Memorie rossoblù
· Meteore
· Profilo Utente
  Utenti online
Nickname
Password

Registrati

Iscrizione:
Ultimo: INDIANS1968
Nuovi oggi: 0
Nuovi ieri: 0
Complessivo: 964

Online:
Visitatori: 35
Iscritti: 0
Totale: 35
  Le prossime
Nessun calendario delle partite

Personalizza
 «Torres, regaliamoci un sogno»

Rassegna stampa

Per Marco Sanna, che pure ha giocato ai massimi livelli del calcio nazionale, la sfida di domani tra Torres e Olbia è una di quelle partite che emozionano, che richiamano sensazioni particolari. L’allenatore della Torres vive comunque la vigilia con la solita apparente freddezza che nasconde sicuramente l’ansia dell’attesa.



«Siamo ai titoli di coda – dice Marco Sanna – di una stagione intensa e per molti versi particolare. Domani l’ultimo atto non sarà banale ma avrà in palio un risultato di grande importanza per le due squadre. Io arrivo a questo appuntamento con l’orgoglio e la soddisfazione di aver allenato un gruppo di ragazzi straordinari per serietà e professionalità. Sono sicuro che anche loro vivranno questa partita con l’intensità e il coraggio con le quali abbiamo saputo costruire la nostra stagione». Prima dell’inizio della partita cosa dirà alla squadra? «Ripeterò quello che ho già detto in settimana. Dirò ai ragazzi che devono considerare questa finale come un premio per il lavoro svolto e per quello che sono riusciti a fare. Se sapranno ripetersi, e io ne sono certo, la possibilità di chiudere in bellezza credo che sia concreta». Cosa non bisognerà sbagliare domani? «Sicuramente l’approccio alla gara. Poi sarà necessario dare tutto per compiere un’impresa che non è sicuramente facile ma nella quale vogliamo credere». Impresa difficile anche perché le assenze della Torres peseranno. «Scotto e Cossentino sono certamente due giocatori importanti per questa squadra e non è certo facile rimpiazzarli. Però sono sicuro che giocherà al loro posto darà il mille per mille per non farli rimpiangere. È già accaduto che giocatori chiamati a sostituire degli assenti abbiamo dimostrato di avere qualità e coraggio con prestazioni più che buone. Da questo punto di vista sono assolutamente tranquillo». Questo è un traguardo importante per la Torres. «Credo che lo sia non solo per la squadra ma anche per Sassari. Questa città merita il calcio professionistico e noi ce la metteremo tutta per conquistare questa opportunità che ci viene offerta da questa partita». Si annuncia una grande cornice di pubblico. «Noi siamo riusciti a riconquistare i nostri tifosi che si sono riavvicinati alla squadra e che domani saranno numerosi sugli spalti per darci una mano. Questo per noi è un grande stimolo e faremo il possibile per dare un momento di felicità a tanti tifosi rossoblù. È anche per questo motivo che vogliamo fare bene». Cosa pensa dell’Olbia? «È un’ottima squadra, con giocatori bravi e importanti che hanno avuto anche esperienze nelle categorie superiori. Loro sono forti in tutti i reparti quindi non è che dobbiamo guardarci dai singoli. Dovremo affrontare l’Olbia con grande attenzione senza avere paura di nessuno ma solo rispettando l’avversario». Quale sarà il tema tattico della partita? «Niente di particolare. Le due squadre devono cercare di vincere e giocheranno per vincere. Anche se a noi può bastare il pareggio certo non faremo calcoli. Sarà sicuramente una partita aperta tra due squadre toste». Magari saranno gli episodi a decidere il risultato. «È possibile, come sempre. Però io credo che sarà necessario giocare di squadra, noi lo abbiamo sempre fatto e abbiamo ottenuto grandi risultati. Cercheremo di non cambiare mentalità proprio domani». Per Marco Sanna si conclude una stagione che, comunque vada domani, è stata positiva e ricca di soddisfazioni.

Prevendite avanti, all’Acquedotto ci sarà il pienone
Una prevendita intensa sin dall’inizio della settimana. La sede della società è stata presa d’assalto dai tifosi per accapparrarsi il biglietto per il derby di domani. È ragionevole pensare che si possa andare a spalti gremiti. Il “Vanni Sanna” è omologato per circa 4000 posti, di cui 400 devono essere riservati ai tifosi ospiti. E 400 sono stati i bligietti inviati all’Olbia i cui tifosi domani saranno in curva sud dopo l’autorizzazione della Prefettura. Non potranno invece assistere alla partita spettatori provenienti dalle province sarde che non siano quelle di Sassari e Olbia-Tempio. La vendita dei biglietti proseguirà questa mattina dalle 10 alle 13 presso la sede sociale allo stadio, mentre nel pomeriggio aprirà il botteghino a fianco delle piscine con orario 15,30-18,30. Domani, ancora al botteghino di via Romita dalle ore 10 alle ore 15. Il costo dei biglietti è di 15 euro per la tribuna coperta e in 10 euro per le curve. L’incasso della partita, dedotte le spese organizzative, verrà suddiviso tra le due società così come prevede il regolamento federale dei playoff.

L’unico dubbio per la formazione è la presenza di Giancarlo Lisai
Il dubbio resta e resterà probabilmente sino a poco prima della partita. La presenza di Giancarlo Lisai è forse l’unica incertezza per Marco Sanna. Anche ieri l’esterno d’attacco rossoblù ha limitato il lavoro ma si è comunque allenato. Recuperare l'infortunio alla caviglia destra rimediato domenica scorsa nel finale della gara col Rieti non è facile. Dopo le pesanti assenze per squalifica di Scotto e Sorrentino, un forfait di Lisai sarebbe un altro duro colpo. Ieri la squadra ha completato la preparazione con una seduta di allenamento che ha privilegiato la tattica. Oggi è prevista la rifinitura. Fadda tra i pali, Cafiero, Biondi, Gagliardini e Raucci in difesa, Masala e Casini a centrocampo, Solinas, Demartis e (forse) Lisai alle spalle di Lorenzo Musto. Se Lisai non ci sarà le opzioni vanno da Chelo, anche lui peraltro non al massimo, a Gueli o al giovane Marcangeli.

Grana per i tifosi in partenza: non si trovano pullman disponibili
Non si trovano pullman per portare i tifosi dell’Olbia a Sassari. La gestione della trasferta dei supporter bianchi per la sfida contro la Torres si sta rivelando più difficile del previsto. La società ha 400 biglietti a disposizione, ma i tifosi devono arrivare direttamente dentro lo stadio a bordo di pullman, per problemi di ordine pubblico e non possono raggiungere Sassari con mezzi propri. I precedenti scontri tra le tifoserie hanno determinato inevitabile prudenza, nonostante sia stato consentito l’accesso ai residenti nell’ex provincia di Olbia-Tempio. La società sta continuando a cercare una soluzione, ma per il momento è stato trovato solo un mezzo da 55 posti. Intanto la squadra ieri si è allenata a porte chiuse. L’unica indicazione che si può trarre dal lavoro settimanale è quella che potrebbe vedere Cacciotti

Daniele Doro - La Nuova Sardegna



 
  Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by canessa


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
Sfida d'altri tempi

  Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

  Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: «Torres, regaliamoci un sogno» (Voto: 1)
di BUMbuglione il Sabato, 28 maggio @ 09:45:16 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
un amico mio che gestisce un impresa di pompe funebri metterebbe a disposizione un pullmino da 12 piu' un posto bara..beh sempre meglio della smart...



Re: «Torres, regaliamoci un sogno» (Voto: 1)
di Hankie il Sabato, 28 maggio @ 09:49:56 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
ma come non trovano pullman!! se li facciano prestare dai loro amici del capo di sotto...



Re: «Torres, regaliamoci un sogno» (Voto: 1)
di panters il Sabato, 28 maggio @ 10:16:47 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Praticamente vuol dire che non si sa se riescono a riempire un pullman. ma quando li hanno fatti 400 spettatori? Figurati se li portano anche in trasferta.



Re: «Torres, regaliamoci un sogno» (Voto: 1)
di pattadese il Sabato, 28 maggio @ 14:38:48 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
ahahaha ho pensato la stessa identica cosa


]


Re: «Torres, regaliamoci un sogno» (Voto: 1)
di bobotti il Sabato, 28 maggio @ 15:46:18 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
ma loro vorrebbero anche venire, solo che le mamme non li mandano da soli


]


Re: «Torres, regaliamoci un sogno» (Voto: 1)
di KOLASS il Sabato, 28 maggio @ 10:21:46 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Possono usare bla bla car, qualcuno che se ne va affanculo domani lo trovano sicuramente.



Re: «Torres, regaliamoci un sogno» (Voto: 1)
di serrot1903 il Sabato, 28 maggio @ 12:07:10 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Pare che dentro il pulman la metà dei tifosi pesa oltre 100 Kg. Quindi ci saranno gli olbiesi e gli obesi!!






Engine PHP-Nuke - Powered by WL-Nuke
Generazione pagina: 0.70 Secondi