Il Bosa si sveglia tardi, la Torres ringrazia
Data: Luned, 09 febbraio @ 09:36:26 CET
Argomento: Rassegna stampa


Sotto una pioggia incessante e davanti a 1.200 persone, la Torres porta via l'intera posta ai danni di un Bosa disattento e in giornata no e che ha ritrovato un po' di coraggio e di orgoglio solo nel finale. Una prova sportiva macchiata nel finale da un tafferuglio scoppiato fuori dallo stadio, quando le due tifoserie sono venute a contatto.



Carabinieri e polizia hanno evitato denegerazioni. C' stato qualche contuso. E un tifoso di casa, colpito da una bandiera, stato medicato dal personale dell'ambulanza Croce Rossa, in servizio allo stadio. Una brutta parentesi, fatta anche di cori e di provocazioni da parte di una minoranza di tifosi ospiti. In campo primo tempo da dimenticare per la squadra di Fiori, quasi timorosa davanti ai pi quotati avversari. Si affidata a lanci lunghi, col pallone che toccando il sintetico bagnato, volava via. La Torres passata al primo tiro in porta, al 4': punizione di Spanu toccata dalla barriera e rimbalzata davanti a Rassu, schizzando alle sue spalle. Ledda all'8' si trovato fra i piedi la palla del pareggio, ma l'ha sprecata tirando alto. La Torres avrebbe potuto raddoppiare gi al 17', ma Ledda ha salvato sulla linea con il portiere battuto. Rassu sugli scudi al 22': grande parata su un tiro dalla distanza. E al 28', quando ha salvato su Serra lanciato verso la porta. Ma Rassu ha dovuto cedere al 31' su una veloce azione della Torres conclusa con un cross teso che Oggiano ha deviato in rete di piatto. Ci si aspettava un Bosa diverso nella ripresa ma, per buona parte della frazione, si vista la stessa squadra del primo tempo: lenta, impacciata, timorosa, tanto che l'espulsione di Dore non ha impensierito pi di tanto la Torres. La svolta dal 30' in poi, quando la compagine di Fiori si messa a giocare come avrebbe dovuto fin dall'inizio e la Torres ha tremato. Splendida l'azione bosana al 35', partita con un grande lancio che ha liberato Carboni: il suo tiro stato salvato dal portiere ospite, ma il giovanissimo Fara, ben appostato, ha spedito in rete. Ci sarebbe stato il tempo per raddrizzare le sorti di una gara difficile e il Bosa ci ha provato, costringendo la Torres ad alzare le barricate. All'ultimo minuto di una gara interminabile per il recupero concesso dall'arbitro, anche per i crampi che lo avevano colpito, il Bosa ha sfiorato il pareggio con un violentissimo tiro in corsa di Carboni che ha fatto la barba all'incrocio.

Antonio Naitana - L'Unione Sarda





Questo Articolo proviene da Torres1903.com
http://www.torres1903.com

L'URL per questa storia è:
http://www.torres1903.com/modules.php?name=News&file=article&sid=3358