E’ una Torres dalle mille risorse
Data: Venerdì, 30 settembre @ 07:53:20 CEST
Argomento: Rassegna stampa


E’ nei numeri, e non solo, lo splendido avvio di stagione della Torres di Mauro Giorico. Una marcia, quella rossoblù, che certifica la competitività e la qualità di una squadra nata per vincere, condannata a vincere per ritrovare scenari e categorie più adeguati.



Mercoledì la Torres ha conquistato il primo successo parziale della stagione vincendo sul campo del Fertilia e qualificandosi al secondo turno della Coppa Italia di Eccellenza. Una vittoria di misura nel punteggio, ma netta e indiscutibile per la superiorità tecnico-tattica con la quale Deliperi e compagni hanno interpretato la partita. Una conferma dello spirito col quale la squadra sassarese scende in campo, senza guardare al valore dell’avversario. «Ed è proprio quello che voglio io - dice Mauro Giorico, il tecnico che la sta guidando con perizia -, uno spirito vincente, tanta concentrazione, nessun calcolo, un solo obiettivo per ogni partita: conquistare i tre punti. Per ora ho avuto risposte importanti dai ragazzi che credono alla qualità di questa squadra e stanno dimostrando una capacità di aggregazione del gruppo davvero straordionaria». Si diceva dei numeri. La Torres in questa prima parte della stagione ha giocato otto gare ufficiali (sei di campionato e due di Coppa Italia) e ha conquistato sette vittorie, subendo una sconfitta, quella di Castiadas. Una marcia quasi trionfale che l’ha portata al primo posto in classifica (in compagnia dell’Olbia, squadra con la quale presumibilmente dovrà lottare sino alla fine per la vittoria finale) e al passaggio del turno in Coppa. Vittorie mai messe in discussione, spesso rotonde nel risultato, sia in casa che in trasferta. Ancora numeri. La Torres ha segnato ben 18 gol in campionato dopo sole sei giornate. Ha l’attacco più forte del girone, mentre ha subito cinque gol, compresi i tre rimediati sul campo del Castiadas. E a far gol con la maglia rossoblù sono stati ben nove giocatori. A cominciare dagli attaccanti. Fabrizio Falchi è già a quota quattro, Sanna e Tedde sono andati a segno tre volte, come il centrocampista Alessandro Piras. In gol, una volta, anche Pippia e Pazzola, e i difensori De Carlo e Idda. Joseph Manzini di gol ne ha realizzati due (uno in Coppa), entrambi spettacolari. Il bottino di reti rossoblù va completato dalle marcature in Coppa di Falchi e Tedde. «Ma non dobbiamo credere il futuro sarà facileù - ammonisce Mauro Giorico -. Il campionato è lungo e difficile. Noi dobbiamo sempre restare con i piedi per terra, convinti della mostra forza, rispettosi degli avversari ma soprattutto sempre determinati».

Daniele Doro - La Nuova Sardegna





Questo Articolo proviene da Torres1903.com
http://www.torres1903.com

L'URL per questa storia è:
http://www.torres1903.com/modules.php?name=News&file=article&sid=4531