Torres, un mese per blindare la salvezza
Data: Martedì, 10 marzo @ 09:15:40 CET
Argomento: Rassegna stampa


La sconfitta di Mantova fa male ma la Torres tornerà al lavoro, questa mattina, con la voglia di ripartire e di farlo già domenica, davanti ai propri tifosi, contro il Bassano. Il compito non è facile ma Bucchi ha un’intera settimana per far digerire l’amarezza ai suoi ragazzi e aiutarli a ricaricare le pile.



La buona notizia è che il mister recupererà Scotto, reduce da due turni di squalifica e da un infortunio, e potrà contare anche su Cerone. Non ci sarà invece Foglia che domenica è uscito malconcio dallo stadio Martelli ma che, a prescindere dagli accertamenti medici in programma oggi, sarà comunque indisponibile per decisione del giudice sportivo. Non dovrebbe esserci nemmeno Giuffrida che domani ricomincerà ad allenarsi con i compagni ma che quasi certamente domenica dovrà rassegnarsi a guardare la partita dalla tribuna. Per il resto della truppa non ci sono problemi se non quello di ritrovare al più presto il morale per affrontare la volata finale del campionato. Le sferzate di Capitani al termine della partita col Mantova, possono essere salutari perchè il patron ha interpretato, con la solita schiettezza, gli umori del popolo rossoblù. La domanda che circola tra i tifosi è come sia possibile nel giro di pochi giorni passare dal mezzo miracolo sul campo della prima in classifica alla brutta figura contro una squadra discreta ma sicuramente meno attrezzata dell’Alessandria. Bucchi ha parlato di stanchezza (sia fisica che mentale) dovuta a un calendario che ha costretto la Torres a quattro trasferte nell’ultimo mese e ha dalla sua l’attenuante di essere arrivato a Mantova con gli uomini contati (Marinaro ha avuto la febbre e anche Petermann non stava benissimo). Resta però l’impressione di una squadra un po’ immatura mentalmente, capace di prestazioni importanti ma anche di battute a vuoto nei momenti meno opportuni. Una squadra che riesce a esprimersi bene con le grandi ma che fatica quando c’è da imporre il gioco o, come l’altro ieri, quando bisogna recuperare. Adesso, disfatte le valigie, i rossoblù diputeranno tre gare al Vanni Sanna con Bassano, il Pavia e il Monza. Possono essere tre partire decisive. Che Torres vedremo?

Antonio Ledà -La Nuova Sardegna





Questo Articolo proviene da Torres1903.com
http://www.torres1903.com

L'URL per questa storia è:
http://www.torres1903.com/modules.php?name=News&file=article&sid=6343